Dopo un po’ di anni in moto a Milano ho voluto stilare una personale classifica delle vie che ritengo essere più pericolose.

5° posto: Via Mac Mahon quando piove, non c’è da aggiungere altro, non ho ancora capito perchè sia l’unica strada con lastre di simil cemento lucido al posto del normale asfalto.

4° posto: Bovisa: Via Cevedale: Via stretta, sulla destra c’è il deposito della Bartolini, qui a volte parcheggiano anche lungo strada e incoscientemente anche vicinissimi alle uscite dal deposito impedendone la visuale a coloro che escono dal deposito. Quando i corrieri escono non riesco ad avere visibilità della strada per cui devono sporgersi molto.

3° posto: Via Leoncavallo: Sanpietrini + lastre sconnesse + binari del tram + benzinai e viette da cui sbucano le auto. Se piove la difficoltà si fa davvero interessante.

2° posto: Circonvallazione: Qui la velocità media varia dai 70 ai 130km/h, la corsia preferenziale è libera e anche apparentemente sicura. Ma il problema sono alcune auto che dal controviale non sanno che per girare a sinistra devono girare prima a destra e dopo il semaforo girare a sinistra. Per cui cosa fanno? girano diretti a sinistra, le auto alle loro spalle suonano e loro si buttano.

1° posto: Corso Buenos Aires: Che dire, una delle vie più caotiche dal punto di vista del traffico, auto in doppia fila, corsie non troppo larghe, persone che attraversano non sulle strisce. Al semaforo rosso noi motociclisti e scooteristi cerchiamo in tutti i modi di essere in Pole Position. Quello che succede quando scatta il verde è cercare di accelerare il più possibile per rientrare in carreggiata ed evitare il frontale con gli altri motociclisti che, dalla corsia opposta, hanno fatto la stessa identica cosa.

Voi ne conoscete altre?